Project Description

La nutrizione clinica è una specialità dell’area medica il cui scopo è il mantenimento o il raggiungimento di un adeguato stato nutrizionale attraverso interventi preventivi o terapeutici.

Secondo le normative vigenti (profilo professionale D.M. 744 del 1994) il dietista è l’operatore sanitario competente per tutte le attività finalizzate alla corretta applicazione dell’alimentazione e della nutrizione, ivi compresi gli aspetti educativi e di collaborazione all’attuazione delle politiche alimentari.

Analizziamo brevemente le differenti competenze:
  • Organizza e coordina le attività specifiche relative all’alimentazione in generale e alla dietetica in particolare
  • Collabora con gli organi preposti alla tutela dell’aspetto igienico sanitario del servizio di alimentazione

  • Elabora, formula ed attua le diete prescritte dal medico e ne controlla l’accettabilità da parte del paziente
  • Collabora con altre figure al trattamento multidisciplinare dei disturbi del comportamento alimentare
  • Studia ed elabora la composizione di razioni alimentari atte a soddisfare i bisogni nutrizionali di gruppi di popolazione e pianifica l’organizzazione dei servizi di alimentazione di comunità di sani e di malati

  • Svolge attività didattico-educativa e di informazione finalizzate alla diffusione di principi di alimentazione corretta tale da consentire il recupero e il mantenimento di un buono stato di salute del singolo, di collettività e di gruppi di popolazione
Una visita nutrizionale fornisce le seguenti prestazioni:
  • Esame impedenziometrico

  • Esame plicometrico

  • Stratigrafia addominale tramite adipometro

  • Elaborazione personalizzata del regime alimentare

  • Educazione alimentare e prevenzione dell’obesità per tutte le età, dai bambini agli adulti

  • Valutazione della composizione corporea e dello stato nutrizionale con misurazione della massa magra, massa grassa, stato di idratazione, metabolismo basale etc.

Lo stato nutrizionale di un soggetto è il risultato di complessi processi metabolici che si verificano al livello subcellulare, cellulare e d’organo.

Il tipo di alimentazione del soggetto può influenzare l’andamento e l’incidenza di complicanze e prognosi. Una visita nutrizionale permette di fornire al paziente attività specialistiche volte a prevenire e curare situazioni patologiche legate allo stato nutrizionale, interventi riabilitativi in pazienti affetti da patologie croniche nell’ottica di migliorare lo stato nutrizionale e/o la qualità di vita, e permette di migliorare la prestazione fisica del soggetto nell’attività sportiva.

In sintesi, l’obiettivo del dietista è quello di aiutare adulti e bambini ad avere un approccio diverso e più corretto con il cibo e l’alimentazione in generale.